[REQ_ERR: 403] [KTrafficClient] Something is wrong. Enable debug mode to see the reason. QUALI SONO GLI ERRORI ALIMENTARI PIÙ COMUNI DA EVITARE SOTTO LE FESTE? RISPONDE LA NUTRIZIONISTA – Organic store

QUALI SONO GLI ERRORI ALIMENTARI PIÙ COMUNI DA EVITARE SOTTO LE FESTE? RISPONDE LA NUTRIZIONISTA

abbuffate natale

Il Natale significa, tra le tante cose, trascorrere le feste in compagnia di amici e parenti attorno a tavole imbandite con ogni prelibatezza. Tuttavia, insieme alla gioia che contraddistingue questo periodo dell’anno, arriva anche la preoccupazione che esso possa avere un impatto negativo sulla linea e sul benessere in generale. C’è allora chi corre ai ripari poco prima delle feste, con diete lampo per poter perdere qualche chilo in più e poi mangiare in abbondanza durante pranzi, cene e cenoni senza troppi sensi di colpa, e chi invece si lascia andare senza regole, con la promessa di mettersi in riga a gennaio.

In verità, entrambi questi comportamenti nascondono degli errori alimentari che andrebbero evitati a Natale, prima, durante e dopo le feste, ed è proprio di questo che vogliamo parlarvi oggi, fornendovi anche qualche consiglio su come affrontare il periodo natalizio serenamente a tavola.

NATALE: COME PREPARARSI ALLE FESTE? NO ALLE DIETE DRASTICHE

L’arrivo del Natale spesso preoccupa soprattutto chi ha già problemi di sovrappeso, o chi, provenendo da un percorso di sana e corretta alimentazione, teme che le tentazioni delle feste possano vanificare i sacrifici fatti. Prepararsi alle festività natalizie è possibile, ma occorre farlo nel modo giusto, evitando alcuni errori che potrebbero rivelarsi controproducenti, se non addirittura dannosi per la salute. Come?

È abbastanza diffusa la convinzione che mettersi a dieta poco prima delle feste ci farà sentire meno in colpa in quei giorni in cui ci si abbufferà, dandoci la possibilità di concederci una maggiore libertà a tavola. L’errore, in questo caso, sta nel fatto che, soprattutto quando ci sono già problemi di sovrappeso, ricorrere a diete drastiche in questo periodo potrebbe risultare inefficace oltre che dannoso. Infatti, per avere uno stile di vita sano ed equilibrato, e quindi per perdere peso rimanendo in salute, occorre modificare le proprie abitudini giorno dopo giorno, attraverso un percorso guidato da un nutrizionista o da un medico, che richiede impegno e costanza. È importante, infatti, consolidare le buone abitudini a tavola, affinché diventino piano piano un nuovo modo di vivere più consapevole, e per far sì che questo avvenga, ci vuole tempo e pazienza. Diete troppo restrittive, seguite con l’obiettivo di perdere velocemente qualche chilo di troppo, possono rivelarsi dannose, e l’unico risultato ottenuto sarà solo un forte stress e il rischio, durante le feste, di recuperare subito quanto perso.

ERRORI ALIMENTARI DA EVITARE A NATALE: ECCO COSA NON FARE DURANTE LE FESTE 

Se mettersi a dieta prima di Natale è uno degli errori da evitare, pensare di seguire regole rigide durante le feste è impossibile. Tuttavia, soprattutto per chi ha già intrapreso da tempo un percorso di sana alimentazione, non sarà difficile mantenere buone abitudini a tavola anche in questo periodo. In ogni caso, ecco alcuni consigli per tutti quelli che non vogliono cadere nel rischio degli eccessi, tipico delle feste natalizie, ma senza troppe rinunce.

TROPPI ECCESSI NELLA SPESA E IN CUCINA

Il Natale, si sa, è uno dei periodi dell’anno più belli proprio perché è l’occasione per riunirsi, spesso attorno alla tavola, con amici e parenti. Rinunciare a questo momento di convivialità sarebbe un grosso errore, ma allo stesso tempo lo si può fare evitando gli eccessi. Il primo segreto sta nell’imparare a gestire in modo consapevole e sostenibile sia la spesa che la preparazione delle pietanze, facendo attenzione a non acquistare e, quindi, cucinare una quantità di cibo superiore a quella che pensiamo di consumare. Il rischio infatti è sia quello di sprecare cibo, che di dover mangiare per alcuni giorni consecutivi le stesse pietanze, spesso ricche ed elaborate, per non buttarle. Il consiglio è quello di imparare ad acquistare solo ciò che serve, nelle giuste quantità, e di preparare i piatti rispettando le porzioni, senza esagerare.

ABBUFFARSI A TAVOLA

A proposito di eccessi, un errore comune è quello di non riuscire proprio a fermarsi a tavola, partendo dagli antipasti e andando avanti con il primo, il secondo, i contorni di ogni tipo, per finire con dolci e liquori. Questo è quasi inevitabile (ed è giusto che sia così) nei giorni di Natale e Capodanno, ma quello che possiamo fare è cercare di limitare i pasti più ricchi ai giorni di festa, mantenendo negli altri il più possibile un’alimentazione equilibrata.

Inoltre, è importante anche fare attenzione a ciò che si porta in tavola durante i pranzi e le cene del periodo natalizio. Quindi, una buona idea è quella di proporre piatti tradizionali che, pur non essendo “dimagranti”, sono però senz’altro salutari, in quanto prevedono ingredienti freschi, stagionali e associati correttamente tra loro, come abbiamo visto proponendovi un menù tradizionale di Natale sano e gustoso.

ABUSARE DI DOLCI E ALCOLICI

errori alimentari da evitare a natale

Spesso frutto di regali o di acquisti in vista delle feste, dolci e alcolici non mancano mai in dispensa in questo periodo. Questo non significa, però, che il loro consumo debba riguardare ogni pasto: meglio riservare questi piaceri alle occasioni importanti. Evitiamo quindi di acquistare o di tenere in casa scorte di panettoni, pandori, torrone e cioccolata, ma facciamo attenzione anche a non eccedere con la frutta secca. Lo stesso discorso vale per le bevande: vini, spumanti e bibite gassate andrebbero consumate soltanto nelle giornate di festa e sempre con moderazione.

SALTARE I PASTI

Rimediare a un pasto abbondante digiunando in quello successivo non è una buona abitudine. Infatti, spesso il fegato ha bisogno del giusto supporto per poter gestire qualche eccesso a tavola, quindi piuttosto che digiunare può essere utile sostituire il pasto con cibi più leggeri, come con una tisana e un biscotto secco, oppure con delle verdure crude come finocchio, sedano e carote in pinzimonio o con una semplice minestra di verdure. Stesso discorso vale per quanto riguarda i pranzi che precedono cene abbondanti: saltarli è inutile e dannoso perché ci farebbe arrivare a tavola con troppa fame, e il rischio di abbuffarsi aumenta.

DOPO LE FESTE? UN RITORNO GRADUALE ALLE SANE ABITUDINI

Sappiamo tutti che in realtà il Natale non si esaurisce più nelle singole giornate del 24 e del 25 dicembre, e solitamente pranzi e cene abbondanti ci accompagnano fino all’Epifania. Non è raro che, dopo le feste, capiti di sentirsi in colpa per qualche eccesso a tavola e nasce subito il desiderio di rimettersi in forma il prima possibile. Anche in questo caso, però, bisogna fare attenzione: quali sono i buoni comportamenti da tenere post-periodo natalizio?

MEGLIO EVITARE DIETE LAMPO E DIGIUNO

L’errore sta nel fatto che non esiste una dieta miracolosa in grado di farci smaltire i chili presi durante le feste. Occorre evitare di cadere nell’inganno di “diete detox” e integratori che promettono risultati in poco tempo, o peggio di intraprendere in autonomia pratiche di digiuno, che, come abbiamo visto in questo nostro approfondimento, sono efficaci solo se eseguite correttamente e solo sotto la guida di un medico o un nutrizionista. Il consiglio è quello di riprendere piano piano le buone abitudini o di incominciare a cambiarle gradualmente, se necessario.

VIETATO PESARSI!

troppo cibo natale

Inutile alimentare sensi di colpa pesandosi. Si sa, l’ago della bilancia non sarà mai dalla nostra parte dopo le feste. D’altra parte, punirsi non serve a nulla, ma occorre prendere consapevolezza del fatto che qualche eccesso durante le feste non può avere conseguenze irrimediabili sulla nostra salute e sulla linea. Anzi, spesso già prima delle feste si segue un’alimentazione scorretta o sbilanciata: questa è l’occasione giusta per armarsi di buona volontà e mantenere i buoni propositi per l’anno nuovo, lavorando giorno dopo giorno sul proprio benessere. Il consiglio quindi è di riprendere in mano le buone abitudini e chiedere aiuto a un nutrizionista per tornare in forma in modo corretto, attraverso un percorso di educazione alla sana alimentazione.

In conclusione, non è necessario farsi prendere dal panico. Come abbiamo già detto, anche rinunciare ai momenti di convivialità o vivere con angoscia le feste per paura di ingrassare sarebbe il più grosso degli errori. Quindi godiamoci questi momenti, con serenità e con buon senso, e impegniamoci a costruire quotidianamente le nostre sane abitudini tutto il resto dell’anno.